La mia sorellina maschio

La mia

sorellina

maschio:

il senso del dovere.

 

Nata prima di me

rinata con me

in un gesto di

potente altruismo

– seppur non richiesto –

compagna di giochi

e di studi,

una predilezione per 

il tormento

impossibile da eliminare

piuttosto impermeabile

all‘amore.

 

Unico antidoto

alla sua costante presenza

un fiume di parole

o

del buon sesso

possibilmente 

alternati

– a piacere -.


poesie

5 commenti su “La mia sorellina maschio

  1. Non dico niente sulla forma metrica, dai.

    “Nata prima di me

    rinata con me

    in un gesto di

    potente altruismo”

    Cosa vuol dire?

    E poi, i versi finali sono molto divertenti: a parte capire che per far tacere il tuo senso del dovere devi trombare (ahah) o parlare di continuo,il “possibilmente alternati” mi fa pensare che qualche volta capitino assieme (!!!)

  2. Figurati! La mia ha delle tecniche che non t’immagini…

  3. ….per questo pericolo di sciupamento la sorellina maschio è pericolosa…

  4. il senso del dovere alternato a quello del piacere : -) forte…
    l’importante è che il piacere non diventi dovere, sciupandosi malamente : -)

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: