NOSTRA SIGNORA DEI CALZINI

.

Pazzesco!

Mi sono accorta grazie a una nuova frequentatrice di questo blog, di non aver mai pubblicato la poesia che ha dato i natali alla Signora dei calzini e a tutte le sue scorribande.

Rimedio subito: eccola!!!!

.

Nostra signora dei calzini

.calzettone copia

Due calzini

uno brutto e uno bello

li compero ogni autunno.

.

Due calzini,

uno brutto e uno bello

si perdono: ogni autunno.

.

C’è un luogo, signora,

dove si perdono i calzini,

c’è, signora,

in ogni casa.

.

La signora che vende i calzini

sorride

e ha quella certa comprensione

negli occhi:

è d’accordo con me.

.

Ci accaniamo

per un buon cinque minuti

io e la signora

sui calzini scomparsi

e su chi li faccia scomparire.

.

Dopo mi sento meglio,

ma non mi volto a guardare:

la voglio pensare assorta,

la signora dei calzini,

con una certa profondità negli occhi

con una certa comprensione per me.

.

Perché ciò che veramente volevo dirle

ciò che veramente mi infastidisce

è che ho perso qualcosa

che ieri sera avevo capito

e che ora non so più,

non me lo ricordo.

.

C’è un luogo, signora,

dove si perdono i pensieri,

c’è, signora,

in ogni corpo.

.

Perciò ho due calzini nuovi

in borsa,

uno bello e uno brutto,

due calzini perduti

in casa,

uno bello e uno brutto,

e ho il cuore terribilmente confuso.


poesie

7 commenti su “NOSTRA SIGNORA DEI CALZINI

  1. Pingback: Newsletter #53588 – Strane creature | libreria massena28 di torino - libri in viaggio

  2. Pingback: La solitudine dei calzini spaiati | libreria massena28 di torino - libri in viaggio

  3. Grazie Stefano!
    Le poesie son tutte qua sotto…. devi scorrere la banda principale. Io son un po’ meno prolifica degli inizi… ma ci sono. Certo, arrivano solo a 5, 6 per volta. Le altre vanno cercate così: nella barra laterale in “ARCHIVIO POESIE E TUTTO UN PO'” selezioni i vari mesi e le trovi tutte, mese per mese. Poi, sempre nella barra laterale, al fondo, c’è il “cercatrova”, dove inserisci una parola e ti viene fuori di tutto.

    Spero che tu riesca a trovare quel che cerchi!!!
    E grazie!
    La Signora dei Calzini

  4. Miss signora dei calzini! Grazie della visita! 🙂

    Le tue poesie sono una meraviglia per l’orecchio e la vista.

    Però fatico a trovarle sul tuo sito, io che una volta le leggevo deliziato e meravigliato proprio qua.

    Ora… le hai chiuse TUTTE nel tuo libro…? 🙂
    E ci hai privato del piacere di leggerti in linea?
    O sono solo io che non riesco a trovarle più?…. 🙂

    Sono bellissime, comunque. E’ arte, arte divina la tua.
    Grazie del dono che ci fai. 😉

  5. Miss signora dei calzini! Grazie della visita la mio sito 🙂

    Le tue poesie sono una meraviglia per l’orecchio e la vista.

    Però fatico a trovarle sul tuo sito, io che una volta le leggevo deliziato e meravigliato proprio qua.

    Ora… le hai chiuse TUTTE nel tuo libro…? 🙂
    E ci hai privato del piacere di leggerti in linea?
    O sono solo io che non riesco a trovarle più?…. 🙂

    Sono bellissime, comunque. E’ arte, arte divina la tua.
    Grazie del dono che ci fai. 😉

  6. Calzini torinesi: beh… come al solito i paragoni mi intimoriscono e mi lusingano.
    Chissà i calzini di Pavese, e Calvino… azzurri?

  7. Non so dirti come mai, Signora, forse è solo perchè so che sei di Torino, ma questa poesia la sento ricca di torinesità : – )
    Ci sono pizzichi di Pavese, di Calvino (anche se lui era ligure, a rigore…), di Ceronetti…
    Bello: grazie per averla messa sul blog : – )

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: