“Non mi rompere, parole e musica per donne di coccio” in tour

Signore e signori,

in occasione della festa della donna, ma anche della primavera imminente, ma anche perchè ci andava e anche “perchè no?“,

io sottoscritta, Signora dei Calzini, (all’anagrafe Alessandra Racca) e Chiara Raggi, cantautoressa, saremo, nei prossimi giorni di Marzo, in giringiro per un po’ di regioni.

Ci piacerebbe invitare tutti voi: invitarvi a venire, ma anche a spargere la voce fra i vostri amici, parenti e conoscenti sparsi nella penisola affinchè accorrano numerosi a vedere…


NON MI ROMPERE,

parolemusica per donne di coccio

1 cantautrice e 1 poetessaalcuni oggetti di vetro, poesia, musicaeironia(q.b.), qualche liquido, qualche dialogo, parole, donne

e un pizzico di trash

Print

Ecco tutte le date e i luoghi:

.

Venerdì 5 marzo ore 21,30

Centro Polivalente “BRIC PALUC”

Strada Pino n° 1 ang. via Superga – Baldissero Torinese

Ingresso 10,00 Euro

*

Domenica 07 Marzo ore 22,00

CANTINA MEDITERRANEO

Via Armando Fabi, 341 – Zona Industriale Aereoporto – Frosinone

Ingresso gratuito con tessera Arci

*

Lunedì 08 Marzo ore 21,30

IN QUEL POSTO

Via Vilnius, LADISPOLI

(Prima: alle ore 18,30 LULU, RUUD E LE ALTRE, reading di Emanuela Cocco con Cristina Aubry; dalle 20,00 alle 21,00 cena)

Costi: Cena+spettacolo oppure 2 bevande+spettacolo 15,00 euro

*

Martedì 09 Marzo ore 22,00

FANFULLA 101

Via Fanfulla da Lodi 101 – Roma

Ingresso gratuito con tessera Arci

*

Mercoledì 10 Marzo ore 21,30

LOGGIA DE’ BANCHI

Via Mazzolani 32, La Spezia

Ingresso gratuito

*

Domenica 28 Marzo ore 21,00

CAFFE’ BASAGLIA

Via Mantova 34, TORINO

Ingresso gratuito con tessera Arci

*

Ci trovate poi anche:

Domenica 14 Marzo ore 22,00

fra gli ospiti del Grande Fresco,

il varietà musicale di Federico Sirianni, Guido Catalano, Matteo Negrin

al CAFFE’ BASAGLIA

in Via Mantova 34, TORINO

Ingresso gratuito con tessera Arci

*

Due giovani donne, Alessandra Racca, poetessa e performer e Chiara Raggi, cantautrice, insieme in un reading-concerto inedito: un mix di musica d’autore, poesia e una spruzzata di spettacolo.

Il fil rouge che conduce il gioco, è il vetro, protagonista di ogni quadro, visto in ogni sua forma e da ogni angolazione. Attraverso il vetro, Alessandra a Chiara guardano la realtà cercando di affondare i pensieri negli abissi più profondi dei sentimenti, toccando punti estremi: la rottura e la fragilità, senza mai dimenticare la leggerezza.

Un manuale vivente di sessanta minuti su come “rompere” e “farsi rompere”.

Una serata molto femmina: decisamente poetica, piuttosto sognante, sottilmente ironica, vagamente trash…


eventi

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: