Poesia senza risposte

Ma dove ti assomiglia il mondo?

Nel piede che trema impaziente, nel bacio
nella mano nascosta del piacere o in quella della stretta di mano?
Ti assomiglia dentro gli occhi o nell’osso, nell’intestino?
Ti assomiglia qui o nel futuro?
Ti assomigliava prima più che mai?
Dove, in che modo, ti assomiglia il mondo?

Nel lasciarsi compiere o nel progettare?
In un colore nuovo di capelli o fra le rughe della fronte?
Nel groviglio festoso dei giorni
o nel vuoto ferino di certe ore?
Nel nascere, nel rialzarsi o nell’ammalare?
Dove, in che punto, ti assomiglia davvero il mondo?

Nell’espressione che hai quando piangi o nel sorriso?
Nella malinconia della fine
o nella gioia di un vestito rosso, di un nuovo amore?
Non ti assomiglia per niente?
Ti assomiglia molto, e dove?
Nella quiete dolce della sera o nell’aria acerba del mattino?
Nell’uomo che ti entra dentro
o nelle parole che escono fuori?
Nel dirsi o nel lasciarsi raccontare?
Nel noi, nella folla o nel tu solamente tu?

Come ti assomiglia il mondo?

Come il lupo o come la bambina?
Come la bellezza o come quella che non hai?
Come ciò che resta o come ciò che hai perduto?
Come i gesti grandiosi o come quelli piccoli?
Come la cucina, la cantina o la sala da thè?
Come lama affilata o lento rimestare?
Perchè  ti assomiglia il mondo, perchè?

Per la bugia che hai detto?
Perchè dici sempre tutto e anche di più?
Perchè sei molto o perchè sei solo ciò che sei?
Ti assomiglia dove tu credi o dove meno te lo aspetti?

Ti assomiglia nel pomerggio, nel pisolino, nel sonno che gonfia la palpebra?
Ti assomiglia nella veglia, nel lavoro o nella vanità?

Ti assomiglia nel padre o nella madre?
Nel matrimonio, nel tradimento,
in chi ti mette da parte o in chi ti sceglierà?
Ti assomiglia malgrado te o grazie a te?
Ti assomiglia per dispetto o per amore?
Per solitudine o per necessità?

Come ti assomiglia il mondo?

Dove?


poesie

5 commenti su “Poesia senza risposte

  1. Credo che il mondo ci somigli nel suo essere un infinito di infiniti…ma tu lo hai detto naturalmente in maniera molto più bella, cara Signora nostra dei Calzini 🙂

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: