Poesia per un cane

                                                                                      (Illustrazione di Cristina Mazzocchetti)

Il mio cane

era solo un cane

 

non sapeva fare lo spelling

della parola “s-u-c-c-e-d-a-n-e-o”

esattamente come non lo sa fare

un cane

non è mai riuscito

a inforcare

un paio di occhiali da sole

con le lenti blu

non ha mai guidato l’auto o la vespa

o indossato un abito di strass

non ha mai usato frasi fatte

e non ha mai fatto ridere nessuno

con una battuta fulminante che denotasse

originalità

era solo un cane

e come un cane

non parlava

nemmeno per dire

“ciao”

 

come un cane

non andava a lavorare di malumore

il lunedì

non ha mai avuto un amore per il blues

abbandonato poi per passare all’elettronica

con influenze jazz

non ha mai deciso

che questa volta è proprio il caso

di dare un voto di protesta

non ha mai realizzato che la dieta del minestrone

non faceva per lui

era solo un cane

e in quanto cane

non ha mai fatto

complicati calcoli algebrici

se gli mostravi un computer

lui non sapeva

che annusare

non preferiva il mare alla montagna

non si interrogava sul perché

nelle poesie sulla morte

io scriva tutti questi “non”

 

non ha mai avuto ambizioni artistiche

non ha mai tenuto un romanzo nel cassetto

il cassetto

non lo sapeva aprire

 

era un cane

come un cane

faceva le cose che fa

un cane

 

abbaiare

leccare

scodinzolare

ringhiare

dormire sulla tua pancia

dormire allungato per terra

dormire nella cuccia

dormire acciambellato sul divano

drizzare le orecchie quando sentiva rumori

non è mai stato bravo

a riportare i bastoncini

per essere un cane

non faceva nemmeno

tutte le cose

che può fare un cane

gli veniva veramente bene

farsi accarezzare

che comunque è una cosa da cane

che faceva perché era un cane

 

Io non so

se i cani possono essere felici

o amare

 

non so

se il mio cane è stato felice

o mi abbia amata

mi piace pensare di sì

perché sono una donna

e le donne e gli uomini

pensano cose così

parlano

possono scrivere su un foglietto – anche brutto

la parola “sicomoro”

imparare a memoria una poesia di Carducci

per paura che poi, se non la sai, la maestra s’arrabbia

comprare una gonna di pessimo gusto

non metterla mai

e dire di averla pagata poco – anche se non è vero

cucinare un tortino di zucca

sapere di sentirsi felice

amare

desiderare qualcuno ora, qui

scrivere adesso, dopo una settimana che è morto

che anche se il mio cane

era solo un cane

io l’ho amato

io sono stata felice

perché lui era lì

io desidererei

averlo sopra di me

che dorme

con le sue zampette luride

nel mio letto pulito

anche se gli ho insegnato che non può

ma se io non dico “vai giù”

con la voce ferma

ferma – non aggressiva

come dice l’addestratore alla tv –

se io non dico “scendi”

lui non si sposta da qui

sono quelle cose

che sa anche un cane

anche se è solamente

un cane


poesie

6 commenti su “Poesia per un cane

  1. ciao, questa poesia mi ha fatto molto commuovere, sono tre settimane che ho smarrito il mio cane senza riuscire ancora a trovarlo e pensando di tutto.

  2. HA DETTO UN CANE:
    VOGLIO ANDARE A FARE……………!
    IL PADRONE DICE:CON CHI’?’
    CON TUA MOGLIA!VOGLIO PROPRIO FARLA
    TI IMAGINI
    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    CHE BELLO VAI PIU SU, NO NO PIU GIU AAAAA SI PROPRIO COSI
    HA HAH HAHAHAH

  3. I CANI SN MOLTO BELLI E CARINI . IL 18 GEN.2013 ARRIVERÀ IL MIO BEL CANE DI NOME KIKI
    KIKI E UN CANE MOLTO ZITTO E LO VOGLIO BENE.
    ZITTO:IN SENSO CHE NON URLA CM UN PAZZO , NON FA LA CACCA GIU SUL PAVIMENTO,NON DA I MORSSINI . E QUESTO E KIKI.
    VA BE OGNIUNO HA I SUOI GUSTI VERRRRROOOOOOO1!1!!!1!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

  4. Un cane non è solo un cane… quando morì il mio, dal veterinario, guidavo e piangevo tornando a casa, e pensavo che se qualcuno mi avesse visto, avrebbe detto era solo un cane e che lo mandavo a quel paese, perchè un cane non è mai solo un cane. E tu lo scrivi, una poesia, per dire che un cane non è solo un cane, citando l’odioso senso comune, è solo un cane.

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: