E’ sempre colpa del giardiniere

eri come un cactus

a cui cercavo di spiegare

le quattro stagioni

 

ero come una rosa

che cercavi di convincere

che l’acqua, basta anche poca

 

piantati nello stesso vaso

il nostro giardiniere

un pazzo

un sadico

un sognatore

 

oppure solamente uno

che si era distratto

per amore


poesie

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: