Avete ragione

Avete ragione, se gli immigrati non emigrassero avremmo risolto tutti i nostri problemi. Niente più furti, povertà, differenze impossibili da gestire, disoccupazione, bruttezza. Tutti nei propri paesi di nascita, a parlare con quelli che parlano la propria lingua, a sposare quelli del proprio paese, a mangiare i cibi del proprio paese, a usare le proprie usanze, tutto ordinato. Solo i ricchi devono decidere dove andare, i poveri no, i poveri devono stare dove il destino li ha fatti stare, a casa loro. E se hanno perso la casa, comunque devono stare lì, dove stava la casa, sennò è un casino. Sei nato in un paese dove c’è la guerra? Ti suchi la guerra, non è che scappi rompendo il cazzo a quegli altri che vivono felici e benestanti A CASA LORO. Avete ragione, tutto più ordinato, nessuno che muore così a cazzo, con i cadaveri in giro a sporcare, non si fa, è sporco disordinato, fa venire le malattie. Che invece se uno sta a casa sua si becca le malattie sue, crepa delle malattie sue, non di quelle che portano gli altri, disordinati, che lasciano in giro le malattie, sporchi fetusi casinisti. Avete ragione, madonna se avete ragione. Voi sì che sapete come risolvere i problemi. Voi che mai, mai emigrereste se toccati da povertà, fame, morte. Voi mai lo fareste. Stoici, ordinati. A casa vostra, anche senza casa, ma a casa vostra. Sono certa che mai lo fareste, di emigrare.
Che mai vi tocchi quello che capita a queste persone, che mai vi tocchi, ve lo auguro di cuore.


e altre cianfrusaglie

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: