Versi minchioni dedicati a chi non si arrende. Buon lunedì, combattenti della bella stagione!

Settembre e quei cieli
di latte condensato
il primo freddo nelle ossa
e la sensazione di dovere

Verranno i gialli e i rossi
e le luci intermittenti nelle strade

Per ora ti domandi
se una maglia o due
o se, decisamente, 
la giacca autunnale
ma su una cosa il dubbio non si pone:
non cedere, non oggi, alla ragionevolezza delle calze
non molleggiare nel tepore che imprigiona.

Così riconosci per strada i simili, i pari
intirizziti e fieri:
Libertà! Gridano le dita, smaltate rosse, sanguigne,
Rivoluzione!

Vale pure un po’ di freddo ai piedi
la difesa a oltranza
della bella stagione.


poesie

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: