La poesia va per le strade (e anche su Youtube)

A marzo 2017 ho partecipato ad un progetto europeo che ha messo insieme dieci persone di nazionalità differente, otto poeti e/o performer, un narratore-regista, una co-regista, artisti di quattro paesi differenti, persone che, come amo dire, “trafficano” con la poesia, ciascuno in una maniera diversa. Abbiamo lavorato e vissuto insieme per venti giorni e abbiamo dato vita a uno spettacolo che è stato in ognuno dei paesi coinvolti. Spagna, Italia, Portogallo e Francia. Uno spettacolo di poesia in quattro lingue. 
Questa esperienza, meravigliosa a livello umano, è stata anche un momento fondamentale per la mia vita professionale perché mi ha fatto capire meglio cosa stavo facendo, che dovevo avere fiducia nel mezzo che ho scelto, nei miei percorsi sghembi e poco ortodossi, in ciò che sapevo, nelle intuizioni, ma soprattutto in ciò che non so. Il progetto si intitolava appunto “La poesia va per le strade” e devo dire che questa frase mi ricorda spesso una cosa importante, quando non capisco bene cosa sto facendo e dove sto andando. 
Il video che vi linko qua sotto è un racconto di questa esperienza fatto da Ricardo Macián Arcas, Ismael Garcia, Luis Lizaran Teruel, Ricardo Fornes.

 


e altre cianfrusaglie, eventi, eventi presenti e futuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *