Inpoetica again!

Mi piace, oggi che è l’8 marzo, annunciare la nuova tappa di un progetto che è nato, un anno fa dal sodalizio con una donna, un’amica e un’artista che stimo…

E’ passato un anno dalla prima uscita pubblica e il progetto Inpoetica ritorna, con una nuova forma e nuovi compagni di strada.

L’appuntamento è per il 7 Aprile, a Torino.

Ecco tutte le informazioni per partecipare:

INPOETICA: performance sulle memorie della città

7 aprile, dalle h 10, dai Bagni Pubblici di Via Agliè 9 a Les Puces de Turin, Via Lanino 6 B, Torino

Una performance che “mette in scena”, attraverso il linguaggio della poesia e l’uso di oggetti del vivere quotidiano, alcune delle memorie – personali e collettive – che modellano la città, favorendone la riappropriazione collettiva.

Strade, piazze, giardini, ma anche balconi, cortili interni e singoli appartamenti rappresentano un patrimonio nascosto di forme dell’abitare, che creano la memoria dello spazio in cui viviamo.

INPOETICA parte da queste considerazioni per realizzare una performance artistica.

Basata sulle interviste, fatte da Alessandra Racca e Romina Rezza ad alcuni inquilini delle case popolari di via Como e di via Cuneo, sul concetto di “abitare”, la performance INPOETICA vede protagonisti gli oggetti che gli abitanti hanno scelto come simbolo di storie di vita, memorie, affetti.

Il 7 aprile, all’interno degli spazi de Les Puces de Turin, nel cuore del Balon (Via Lanino 6 B), verrà allestito uno spazio-abitazione completamente bianco. Al suo interno, però, sono nascosti gli oggetti “prestati” dagli abitanti alle performer.

I gruppi di persone che entreranno nello spazio di INPOETICA parteciperanno a una sorta di “caccia al tesoro” alla ricerca di questi oggetti, che definiranno il reading di Alessandra Racca: a ognuno di essi, infatti, è collegato un testo poetico legato a situazioni del vivere quotidiano. Il reading chiuderà la performance.

Le memorie dell’abitare non sono però soltanto personali, ma contribuiscono a trasformare quartieri e città, in una dialettica sempre aperta tra pubblico e privato. Proprio la cultura come forma di trasformazione sarà il tema di un walkabout – una passeggiata radioguidata – che partirà dai Bagni Pubblici di via Agliè 9 alle ore 10:00, anticipando così la performance di INPOETICA. Il walkabout sarà ideato e condotto da Acmos in collaborazione con il Collettivo Ultramondo.

Orari della giornata

  • h 10 partenza del walkabout
  • h 12.30 primo turno performance INPOETICA
  • h 15 secondo turno performance INPOETICA
  • h 17 terzo turno performance INPOETICA

Per partecipare al walkabout sarà sufficiente farsi trovare ai Bagni Pubblici di via Agliè per le ore 10:00.

Per partecipare a INPOETICA è necessario prenotarsi entro il 6 Aprile: ogni performance accoglie un massimo di 20 persone per volta (anche bambini dai 10 anni accompagnati da adulti). La performance dura un’ora circa. L’ingresso è gratuito.

Per info e prenotazioni scrivere a info@towalkabout.it

Nella mail indicare: il turno di INPOETICA al quale si intende partecipare e il numero di persone per le quali si effettua la prenotazione.


e altre cianfrusaglie, eventi presenti e futuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.