Poetry slam

Durante le esplorazioni che ho fatto nel mondo della poesia, ad un certo punto mi sono imbattuta nel poetry slam ed ho capito che poteva essere una modalità interessante per sperimentare un modo di proporre e praticare la poesia performativa.

Che cos’è un poetry slam (in breve):

Il poetry slam è una gara fra poeti con giuria popolare.
I poeti hanno 3 minuti a testa per leggere o meglio “performare” un testo scritto da loro, non valgono costumi e musiche, ci si mette in gioco solo con il proprio corpo e la propria voce. Una giuria popolare, estratta a sorte tra il pubblico decreta il vincitore. 
Il poetry slam offre un’occasione per “fare uscire” la poesia dalla pagina stampata e dai recinti istituzionali nei quali spesso è relegata, riportandola a stretto contatto con il pubblico.
La pratica del poetry slam nasce negli anni ’80 negli Stati Uniti e si diffonde in tutto il mondo.

In Italia abbiamo fondato la Lips, Lega italiana poetry slam, del cui direttivo faccio parte. La Lips si occupa di organizzare annualmente un campionato nazionale con gare in tutte le regioni e con una finale che decreta il campione italiano dell’anno. E’ inoltre in rete con altre realtà internazionali che si occupano dell’organizzazione del campionato europeo e mondiale.

La mia esperienza

Ho iniziato a partecipare a poetry slam come concorrente e poi ho iniziato a organizzarli e a condurli, cosa che faccio ormai da anni a questa parte, a Torino, e talvolta anche altrove.

Sono infatti diventata quella che in gergo si dice una MC (Mastro di Cerimonia), ovvero una conduttrice di poetry slam. È un ruolo che mi diverte molto.

Ecco alcune cose che ho fatto come organizzatrice e conduttrice di poetry slam:

– ho organizzato e condotto come resident MC tre edizioni di Poeti in lizza, torneo di poetry slam realizzato a Torino e Milano con Guido Catalano e Arsenio Bravuomo;
– sono co-organizzatrice e resident Mc di Atti impuri poetry slam, dal 2014, torneo di poetry slam realizzato a Torino;
– mi occupo dal 2014 di organizzare e condurre le finali Lips per il Piemonte;
– ho condotto le semifinali 2014 e 2015 a Monza per la Lips;
– ho organizzato e condotto uno speciale poetry slam al Salone del libro di Torino 2015 per lo spazio Regione Piemonte;

Fra le cose che più mi è piaciuto fare è stato partecipare allo Slam a squadre per Mons capitale della cultura 2015, ho fatto parte della squadra italiana e siamo arrivati in finale.

Atti Impuri Poetry Slam

Atti Impuri Poetry Slam è il torneo che co-organizzo  dal 2014 con una stagione fissa di poetry slam e qualche sperimentazione: poetry slam a squadre e story slam.

Ha ospitato durante le serate e in eventi speciali slammer internazionali come: Mark Kelly Smith, inventore del poetry slam (Cicago), Dani Orvitz (Spagna), Mick/Mengucci (Portogallo, che ha condotto un laboratorio di programmazione digitale iterattiva per performance) e Daedalus Caos (Texas – Varsavia).

Per saperne di più potete curiosare qua e qua.

Qualche scritto

Qualche mio contributo sul poetry slam si trova invece qui: