Nero su rosso

Così tanti sono

i dubbi

che mi assalgono

ispidi

pervicaci

neri su rosso

come peli neri di barba

 

Non ti pare

così assediato di dubbi

che il cuore,

come un viso,

ne acquisti in saggezza

in solidità?

 

Non è senza orgoglio

che appunto il

mio cuore barbuto al petto

come un amuleto

come un cameo

come un monito

 

Vedrò di abbinare

per un effetto meno drammatico

un bel vestito leggero

una generosa

scollatura sul petto

e calze colorate

di quelle che piacciono a te

e che mi conservano bambina

 

Non sia mai

che tutta questa saggezza di cuore

mi dia alla testa


poesie

4 commenti su “Nero su rosso

  1. Forse lì non sei rilassata come a casa e l’attenzione affettiva che devi attivare ti rende molto più cauta e amorevolmente scrupolosa riguardo al destino degli amici calzini 🙂

  2. …e dire, che da quando sono qua, non ho ancora perso un calzino… strano… chissà quando accadrà? Che questa casa non abbia buchi spazio-temporali calzinici? Impossibile!!!!

  3. ehehee :- ) stranamente sansonesca questa poesia calzinica :- ) carina, sì…la Signora non perde il calzino e nemmeno il vizio poetico :- )

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: